I Tablet Ostacoleranno la Creatività dei Bambini?

Share on Facebook0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

bambino tablet_2

“Lascio spesso il mio bambino a giocare con un tablet, faccio bene o sto ostacolando la sua creatività?”

Questa è una domanda che la maggior parte dei genitori si pongono prima di acquistare un tablet per i bambini. Noi tutti vogliamo che i nostri bambini siano creativi e innovativi e in qualche modo pensiamo che un tablet possa essere un ottimo strumento di sviluppo. Tuttavia, molti genitori hanno paura del contrario.

Cosa dicono gli esperti di sviluppo per i bambini

Gli esperti dicono che i bambini crescono socialmente ed emotivamente interagendo con le persone ed imparando dalle loro esperienze. I bambini hanno bisogno di giocare all’aria aperta con altri bambini e con materiali come blocchi ed argilla che incoraggiare la creatività dei bambini. Hanno bisogno di coinvolgere tutti i sensi per massimizzare l’apprendimento. E’ quando si gioca che i bambini pensano alla soluzione  dei problemi, il pensiero critico e altre abilità che li aiuteranno ad affrontare il mondo reale quando diventano adulti. La quantità di tempo che il bambino passa davanti a qualsiasi strumento elettronico, sia un tablet oppure uno smartphone, è tempo tolto al gioco attivo.

Quanto tempo i bambini dovrebbero trascorrere con i tablet?

L’ American Academy of Pediatrics (AAP) raccomanda che i bambini di due anni non dovrebbero avere nessuno strumento elettronico come: tablet, televisore, computer e videogiochi. L’AAP raccomanda inoltre che i bambini più grandi e gli adolescenti dovrebbero utilizzare gli strumenti elettronici per non più di 2 ore al giorno e con schermo di alta qualità per evitare di rovinare gli occhi.

Gli esperti dicono che se non controllati dai genitori, i bambini possono sviluppare comportamenti sgradevoli  dovuti a troppa tempo passato passivamente con le nuove tecnologie. I bambini possono diventare sedentari ed avere un peso corporeo superiore alla loro età ed anche sviluppare problemi di attenzione ed avere difficoltà ad interagire con altre persone. Evitate di utilizzare i dispositivi come baby sitter, non aiuterete l’evoluzione del bambino.

La creatività verrà compromessa?

Non necessariamente. Ricordatevi che sta a voi genitori permettere o meno l’utilizzo indiscriminato del tablet. Meglio accordarsi con un orario stabilito fra genitori e figli. Gli effetti prolungati dei tablet sui bambini non sono ancora conosciuti fino in fondo. Non sentitevi genitori peggiori di altri se il bambino a tre anni non sa le prime 5 lettere dell’alfabeto: meglio che il bambino impari a giocare, avrà tempo per andare a scuola ed imparare. Questo non toglie che i tablet possano aiutare i bambini a sviluppare precocemente nozioni pre scolari utili.

Come genitori, è fondamentale trovare l’equilibrio tra gioco fisico ed il tempo passato staticamente davanti allo schermo.

Ti piace? Condividi l'articolo.